PHPBBIntegrare PHPBB PHPFunzioni PHP CFunzioni C EcologiaLa mia ecologia   Chi siamoChi è Senamion HomeHome page corner Il Web e l'ecologia

Senamion


Chi siamo:

Il web e l'ecologia, condividere il web e un momento di riflessione sullo stato dell'ecologia e sul suo futuro

Google

Come risparmiare su luce, gas e acqua

15 Dicembre 2006 by Giovanni | Argomenti: none | 10507

Leggo su altroconsumo il titolo “Piu’ informazione, piu’ risparmio su luce, gas e acqua“.
Onestamente speravo in metodi di risparmio della luce, del gas e dell’acqua, invece si tratta di come risparmiare, cambiando fornitore e/o tipo di contratto, consumando sempre lo stesso.
L’articolo è comunque interessante sia perchè prevede un numero verde informativo (solo per la Lombardia), sia perchè è possibile fare una ricerca on line delle migliori tariffe.
In particolare per le tariffe dell’elettricità c’è la possibilità, selezionando i propri consumi e le fasce orarie di utilizzo, di capire tra i vari fornitori e le varie tariffe qual’è la più conveniente.

Inutile far notare che siamo ancora lontani dalla liberalizzazione in quanto le uniche regioni che hanno altri operatori sono: Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Valle D’Aosta e Veneto. E in cui comunque il numero di altri operatori è veramente esiguo.
In alcuni casi è comunque possibile risparmiare qualche decina di euro all’anno, quindi consiglio a tutti di provare, male non fa!

Mi spiace solo un po’ che, nonostante sul sito sia presente una sezione “ambiente”, il problema del consumo critico e del risparmio consapevole non venga trattato come dovrebbe.
Ritengo infatti che cambiando tariffa non si riesca comunque a risparmiare tanto quanto cambiando atteggiamento nei confronti dei consumi. Allora perchè non unire i due gesti? Perchè non provare a far comprendere agli utenti che il primo risparmio è dato da noi? Dall’utilizzo che facciamo delle risorse?

Al di là di questi appunti bisogna dare atto che la rivista riguardi gli acquisti ragionati e non i consumi, il mio appunto era più una speranza che alla scelta ragionata di una tariffa fosse associata una scelta altrettanto ragionata di un utilizzo consapevole. Non è forse l’obiettivo di altroconsumo che è invece utilissimo per chi vuole fare acquisti intelligenti, persone a cui consiglio di abbonarsi alla rivista e sfruttare l’offerta on line che prevede in regalo un lettore MP3 e una cuffia senza fili.

Pubblicato in La mia ecologia |

6 Commenti a “Come risparmiare su luce, gas e acqua”

  1. Piero scrive:

    Personalmente ricordo che quando i miei genitori si sono abbonati ad altro consumo sono cominciate ad arrivare valanghe di pubblicità nella cassetta della posta…non è che altro consumo voglia dire letteralmente ‘ancora altro consumo’ ?
    A parte la battuta sono pienamente daccordo sulla necessità di risparmiare (o meglio consumare meno). Personalmente ho appena cambiato fornitore del gas aderendo ad Enel.GAS non tanto per ridurre il costo della bolletta (che era comunque irrisorio nel mio caso arrivando come spesso accade ad avere i consumi bassi ed i costi fissi alti) quanto per avere un’unica bolletta per luce e gas. In fondo anche questo è un risparmio (di carta)…vedremo se sarà così.
    Intanto segnalo che Enel ha attivato il servizio di bolletta on line per ricevere la bolletta tramite e-mail…bel servizio, peccato che l’unico modo di riceverla (per quel che ho visto) è di attivare una casella di posta (per carità gratuita) da loro. Mi chiedo perchè questo vincolo…ho già tre caselle di posta con FastWeb, ed accedendo a quelle non devo attivare la navigazione a consumo, non capisco perchè dovrei attivare un’altra casella di posta che mi costringerebbe ad attivare la navigazione a consumo…basta con le cose gratis che ti vincolano ad attivare qualcosa. Se una cosa è gratis la vorrei avere senza vincoli senò ditemelo subito che non è gratis ma è un omaggio.
    PS: pensiamo a quello che è costato (in termini ambientali) anche costruire il lettore MP3 e cuffia per regalarlo poi.

    Ciao a tutti.

  2. Giovanni scrive:

    Onestamente qualche perplessità altroconsumo l’ha data anche a me. In particolare mi sembrano molto consumistici i regali che regala per gli abbonamenti.
    Come scritto nel post comunque forse confondiamo altroconsumo con consumo consapevole. Ci fosse una rivista (senza regali) “consumo consapevole” mi abbonerei sicuramente.

    Anche a me piace l’invio on line delle fatture (e non capisco perchè non possano farlo semplicemente ad una email che già abbiamo). Però poi vedo quanta posta-spazzatura ricevo e mi dico che è quella che vorrei veramente eliminare!

  3. Piero scrive:

    Comunque ci ho riflettuto e mi sono accorto che la mia parte di colpa ce l’ho. Io l’acqua che bevo la prendo in bottiglia; ho provato a bere quella del rubinetto ma sinceramente fa proprio schifo.
    E mi chiedo; ma siamo sicuri che tutte le plasticacce che ci propinano siano veramente sicure da un punto di vista alimentare? Ci facciamo tante paranoie sulla necessità di controllare l’ambiente in cui viviamo e di come tenerlo pulito con candeggiana e altre schifezze; e quando bevi l’acqua del rubinetto sa di cloro con un retrogusto di nilon nel migliore dei casi. Non è che oltre a germi eliminamo anche qualcosa di utile dal nostro corpo?

  4. riccardo scrive:

    ragazzi la mia bollettta e aumentata di un terzo
    cosa devo fare per risparmiare
    e vero che lo stand by consuma cosi tanto e una lampada di acquario puo essere responsabile?
    halp
    cioa
    ric

  5. Giovanni scrive:

    Si parla del 13% di consumi dovuti allo stand by. Prova a cominciare a staccare le spine di notte e vedi quanto riesci a risparmiare.
    Per la lampada da acquario, guarda quanti watt consuma perchè effettivamente una lampada lasciata accesa sempre potrebbe portare ad un notevole aumento della bolletta.

  6. Giallu scrive:

    Io per risparmiare ho trovato un’unica solizione ovvero il compara tariffa di http://www.energiachiara.it
    Chiaro, facile e sicuro….di risparmiare

    A voi

Scrivi un commento