PHPBBIntegrare PHPBB PHPFunzioni PHP CFunzioni C EcologiaLa mia ecologia   Chi siamoChi è Senamion HomeHome page corner Il Web e l'ecologia

Senamion


Chi siamo:

Il web e l'ecologia, condividere il web e un momento di riflessione sullo stato dell'ecologia e sul suo futuro

Google

Ecco il posto giusto per cercare il miglior prodotto (anche dal punto di vista ecologico)!

17 Gennaio 2007 by Giovanni | Argomenti: , , , , , , , | 5874

La finanziaria 2007 concede un incentivo del 20 per cento per la sostituzione di un frigo con uno ecologico (almeno in classe A+), cercavo un sito dove trovare il confronto tra più frigoriferi e mi sono imbattuto in questo sito svizzero (ma il sito è anche in italiano) che confronta davvero di tutto e lo fa sia dal punto di vista energetico che da tanti altri punti di vista.

Il sito è assolutamente da navigare, la quantità di informazioni presente è veramente notevole e confronta veramente tantissime cose:

  • pannelli solari
  • elettrodomestici
  • auto moto e bici (anche elettriche)
  • materiale per ufficio
  • … e addirittura mete turistiche in Svizzera

Peccato solo che i prezzi siano in Franchi Svizzeri e tutto sia rapportato alla Svizzera (ad esempio le agevolazioni).
Però è un sito veramente bellissimo e completo, da visitare!

Pubblicato in La mia ecologia |

4 Commenti a “Ecco il posto giusto per cercare il miglior prodotto (anche dal punto di vista ecologico)!”

  1. Susanna scrive:

    Complimenti per il sito! Peccato solo che non riesco ad aprire il sito svizzero che mi sarebbe certamente interessato!
    Poiche’ mi trovo a dover ristrutturare una casa vorrei sapere se ad oggi abbiamo notizie sulle modalita’ di richiesta di adesione alla detrazione del 55% per la sostituzione di infissi, caldaie, ecc… Vorrei in particolare modo capire se il modulo che abbiamo gia’ inviato a Pescara nel 2006 per il 36% e’ sufficiente oppure se bisogna inviarne uno nuovo.
    Vorrei sapere se questa e’ una incentivazione a raggio nazionale oppure ogni Regione e/o Provincia e/o Comune puo’ decidere se aderire o meno e quindi se dare o meno la possibilita’ ai suoi cittadini di usufruire di tali riduzioni? Come mai nessuna delle aziende alle quali ho chiesto di farmi preventivi per gli infissi ecc…(fra l’altro carissimi!) mi ha fatto cenno a questa possibilita’? Non e’ un vantaggio anche per loro?

    Grazie anticipatamente per la cortese risposta e cordiali saluti.

    Susanna

  2. Giovanni scrive:

    Buonasera, il sito svizzero adesso funziona, magari riprovando va anche a lei.
    Per quanto riguarda le detrazioni sono valide a livello nazionale. Ritengo che sia molto strano che le aziende non le abbiano parlato del 55%, che in pratica è una rivisitazione ecologica delle detrazioni al 36% per le ristrutturazioni edilizie.
    Ci sono alcuni articoli, tra cui il primo tra i più letti che le potranno interessare. Le anticipo che mancando ancora il decreto attuattivo alcune situazioni particolari potrebbero ancora non essere chiare.

  3. sabrina scrive:

    sto per ristrutturare la mia casa di cui sono comproprietaria al 50% con mia madre,farò la domanda del 36% l’importo dei lavori sarà superiore ai 48.000 euro le detrazioni del 55% per la caldaia a condensazione, l’istallazione dei pannelli solari e per le finestre con doppi vetri sono in aggiunta a quella del 36%? possiamo partecipare alle detrazioni sia io che mia madre? se l’importo delle detrazioni e maggiore dell’IRPEF pagata da entrambe cosa succede si va a credito?

  4. Giovanni scrive:

    La legge dice che possono usufruire delle detrazioni: “il familiare convivente del possessore o detentore dell’immobile oggetto dell’intervento purché sostenga le spese, le fatture e i bonifici siano a lui intestati e purché la condizione di convivente o comodatario sussista al momento dell’invio della comunicazione di inizio lavori.”
    Uno di voi farà la documentazione e l’altro dovrà citare il codice fiscale del richiedente nel 730.
    Le detrazioni al 55% sono in aggiunta di quelle al 36%.
    Se le l’IRPEF pagata non è sufficiente non è previsto di andare in credito, in questo caso vi conviene calibrare gli interventi al 36% (che sono su 10 anni) e quelli al 55% (detraibili in 3 anni) nel modo corretto.

Scrivi un commento